martedì 17 maggio 2011

Inquietudini notturne

E' notte, sul Lupinaio.
La famiglia dorme, ognuno nei suoi lettini (see, magari).

Ad un certo punto, un frullo di coperte ed un tonfo, ed il giovane Nano è lì, sopra la mia testa.
"Mamma?"
"Eeeh"
"Ma io... sono un adulto?"
"No, caro. Sei un bambino. Torna a letto."
"Ah, menomale. Mi stavo preoccupando."
E torna nel suo letto.

Le inquietudini dei giovani non hanno orario.

10 commenti:

Murasaki ha detto...

A BUH di solito certe inquietudini prendono prima di addormentarsi...

France ha detto...

ha ha ha se un giorno Lorenzo dovesse fare lo stesso credo che gli direi " se non torni a letto e mi fai dormire non diventerai mai adulto" :-))

mammaanatroccola ha detto...

ciao....che bel blog divertente!!
ti leggo da qualche giorno...ma scrivo solo oggi per dirti che c'è qualcosa per te sul mio blog....se ti va passa!grazie a presto!

Anita ha detto...

ehehehe :D chissà perchè si preoccupava di essere adulto... gli sarà capitata in mano una bolletta dell'enel??? O.O

Anonimo ha detto...

:-) Mia figlia invece mi ha chiesto se è umana!!!

raffa ha detto...

Quanto è verooooo!! una notte, più o meno verso l'una, o le due chissà, un urlo mi fa saltare dal letto: "maaaaaammaaaaa!!"... ovviamente becco lo stipite della porta con il mignolo e do una spallata energica su quello della stanza delle gnome, arrivo con il cuore fastidiosamente piazzato tra velopendulo e laringe e lei, gnoma piccola di 6 anni ancora da raggiungere mi fa "mamma, ma io da grande mi devo sposare per forza?"...
Raffa

Anonimo ha detto...

Auguri al piccolo che oggi compie un anno! Non vedo l'ora di sapere qualcosa di più dal lupinaio...

sarina86

Anonimo ha detto...

ahaha! la barra dell'età del piccolo, almeno dal mio pc, è sempre ferma sul suo compleanno!! Scusa gli auguri fuori tempo...

sarina86

Matteo ha detto...

Certi interrogativi non è che possono aspettare l'alba!

http://mammamiacosafaccio.blogspot.com/ ha detto...

e io che pensavo la mia Topogigia fosse "particolare"...