martedì 23 febbraio 2010

La mia vita col neonato

Ok, è appurato che il libretto di istruzioni non te lo danno.
Però ti riempiono di fogli e foglietti con pesi -misure - integratori da somministrare, consigli non richiesti, un po' di sano terrorismo psicologico sul rischio SIDS, ma tanto noi non siamo obesi, non si fuma, non si fanno giochi strani e pericolosi con lenzuola e coperte, si cosleeppa tutti insieme con grandissima soddisfazione e si dorme supini. Supini più o meno, a volte un po' di fianco, ma con la puppa in bocca di rigore, come il sigaro di Fidel Castro.

Questo neonato è un androide.
Puoi turargli il naso, tirargli i capelli, cacciargli le dita negli occhi, ma lui se deve fare una cosa la fa.
Per esempio, se fa la cacca la fa, non c'è nulla da fare. Puoi provare a distrarlo in tutti i modi, fargli il balletto di Povia a Sanremo, lui caca imperterrito. Se ciuccia, pure. Tiragli i capelli e lui continuerà a ciucciare. Magari si lamenterà in maniera stizzita, gli si attiverà per un attimo il segnalatore acustico del fastidio, ma tornerà a puppare immediatamente.
Poi è un neonato serio. Non sorride. Anzi, tu sei lì che fai lo spiritoso, e lui ti fa gli occhiacci.
A volte però, quando dorme, gli viene in mente qualcosa di irresistibile, e allora accenna un risolino timido, una cosina tra se' e se', niente di importante.
A volte ci mette pure una microsghignazzata con il sonoro bassissimo, che se non sei lì a coglierla in tempo te la perdi, mannaggia, e queste son perle da non tralasciare, che poi crescono alla sveltissima e a mandarti a cacare ci mettono un nulla.

Comunque, cari signori che mi leggete, sappiate che anche questo neonato mi è venuto molto bene. Ha dei peli superflui molto inquietanti sulla fronte e sulle orecchie, che lo fanno somigliare tanto ad un neonato mannaro, però dorme tanto ed è tranquillo, e questa è una gran cosa. Poi ha un bel colorito, è molto rosa, di una nuance davvero bella. Ha anche dei magnifici piedi lunghissimi, e unghie molto belle nelle mani.

Poi boh, sarà che io sono in pieno baby jazz, baby funk e baby death metal, ma non riesco a concludere un tubo e sto tutto il giorno col neonato in braccio, a contemplarlo innamorata. Non cago nessuno, faccio il minimo indispensabile per tornare all'estasi mistica il prima possibile, invento un sacco di scuse (ma non dovevi preparare questa cosa, pagare la bolletta, telefonare all'assicurazione? "Maaaaa il bimbo ha pianto tutta la mattiiiiiina..." - non è vero, naturalmente, sono io che non posso permettermi di perdere un attimo di vita del neonato, consapevole del fatto che questo sarà l'ultimo che maneggerò e che annuserò voluttuosamente), tanto sono orribile, ho le cosce a mongolfiera, non posso rimettermi i jeans per via dei punti che mi fanno ancora male, odoro di formaggera ed ho i capelli a carciofaia, ma 'ndo vado in queste condizioni?

A proposito, ho pure perso fin troppo tempo a star qui a scrivere. Non ho annusato il Blobfish per quasi 10 minuti.
Vado immediatamente a riparare.

3 commenti:

My ha detto...

io è da un po' che lo dico!
:-D

Nausicaa ha detto...

Ecco. :-D. Era quello che stavo per scrivere io. Non c'è altro da aggiungere,lupa.

gk ha detto...

Adorabili neonati seri!goduti le puzzette,congratulazioni!