lunedì 30 giugno 2008

Il bambino-slorf.

Esistono davvero delle strane creature.

Un bambino dalla apparente età di sette anni, occhialuto e con una cascante camicina hawaiana, si presenta alla mia finestrina.
"Ciao. Ti posso aiutare?"
"..." Il bambino mi guarda fisso e non dice una parola. E' una figurina magra e bianca, con le spalle cascanti.
"Dimmi, caro, cosa posso fare per te?"
"..." Il bambino è immobile e mi continua a guardare fisso.
"Tesoro, mi sto cominciando ad innervosire."
Il nano comincia a comprendere il mio disagio, e mette in moto una strana macchinetta atta alla fonazione.
"Ti volevo diVe che io a casa ho una cosa. " Oddio, il nerdettino ha l'erre moscia. Brandisce un giocattolo, potrebbe essere un gormita per quanto ne so. "Questa cosa ha un pulsante che quando lo pVemi fa un suono che spacca tutto con la sua potenza. La vuoi vedeVe?"
"Oddio, se me la metti così preferirei di no. Ma comunque, visto che insisti..."
"E alloVa pVepaVati, spoVca teVVestVe: questo è il suono che ti VendeVà soVda e ti faVà diventaVe matta. Sei pVonta?"
"Beh, non si è mai pronti ad una cosa del genere. Cercherò di farcela."
"E alloVa beccati questo: SLORF!"
"Ehm, sarebbe questo il suono spaventoso?"
"SLORF! SLORF! SLORF!"
"Emanuele, non dar fastidio alla signora!". Finalmente arriva la Mamma del Bambino-Slorf e se lo trascina via.

Slorf sta entrando nel lessico lupino. Slorf sostituisce le imprecazioni e tutti quegli oggetti indefiniti, tipo il picciolo di plastica in cima alle stringhe, o il cosino che serve a tenere fermi i chiodi di plastica per piantarli nel muro. Slorf è quando ti si accende una spia nel cruscotto e non sai cos'è, slorf è la torta che sembra perfetta e che invece ti si sgonfia come la togli dal forno, è la cingomma che ti si attacca sotto la scarpa.
Slorf è la nuova parola lupina. Da oggi non si bestemmia più, ci si autocensura: si slorfa.

10 commenti:

PIKU ha detto...

si può usare slorf per indicare persona viscidiccia e inutile, tipo collega stupido??? mi piacerebbe tanto
:) PIKU

alice ha detto...

Si, comunque Lupina che slorf di bambino che hai trovato! la porsisma volta potresti aizzargli contro il nano e assistere alla battaglia intergalattica... io voto nano (il tuo, eh, mica il nano psicopatico...)
Alice slorfatrice

ZiaCris ha detto...

si potrà usare il termine anche per definire gli umani?

PIKU ha detto...

lupi, se hai un attimo, passi dame per favore, c'eè uno slorf per te
;) PIKU

cuoca ha detto...

sei meravigliosa!!! posso prenderlo in prestito per definire il mio capo?
(lacuoca)

thecatisonthetable ha detto...

Posso slorfare anche io?!

Che in 'sti 2 giorni, con 'sta slorfa di febbre, mi sento proprio parecchio slorfata...

Proeliator ha detto...

Questa è meravigliosa, me la riciclo al volo.
Lupì, te lo dico tutte le volte, ma questo blog è FENOMENALE!

Mammamsterdam ha detto...

Slorf. Mi piace, slorf.

mamikazen ha detto...

Ma lo sai che i creatori dei Puffi hanno cominciato proprio così, con una parola inesistente detta a caso?
Potresti diventare miliardaria a breve.

serialmama ha detto...

allora io ho un nano... slorf.
Anzi slorfissimo, è quasi uno scrondo :-)