domenica 24 agosto 2008

Spannolinamento.

Che sensazione meravigliosa, rotolarsi nel lettone con un morbido puppattolo quasi-duenne che dorme beatamente al tuo fianco!
Guardare il sole del mattino che filtra dalle lamelle delle persiane e gli illumina le guance abbronzate, mentre lui respira lievemente stringendo tra le manotte cicciute un lembo di lenzuolo, non ha davvero prezzo.
E mentre sono lì commossa che contemplo tanta bellezza, il cucciolo d'uomo apre un occhio, sorride felice al nuovo giorno e mormora mamma...
... ma un odore intenso di fogna di Calcutta scoperchiata con mille sorci che ci ballano intorno, mi riporta di botto alla cruda realtà:
... mamma cacca!

Amore di mamma dolce, capisco che stai attraversando la fase anale, e che Freud in persona sarebbe fiero di te, capisco anche che tecnicamente è difficile trovare un compromesso tra stimolo e cacca, ma ti sarebbe proprio di tanto disturbo dirlo prima, e non mentre la fai?

Lo spannolinamento non ci sta venendo un granchè bene, direi.

1 commento:

Leela ha detto...

Ricordati De Andrè.
Da questi eventi nasceranno grandi cose ;)
Leela