venerdì 24 ottobre 2008

Una nottatina come si deve.

Far tardi la sera. Struccarsi senza preoccuparsi di far sbattere il coperchio del contenitore dell'immondizia nel bagno. Accendere tutte le luci e canterellare alle una di notte. Occupare il giusto spazio nel letto. Dormire fino alle 9.30. Svegliarsi, prendere un caffè sedute al tavolo, con un giornale davanti. Leggere VERAMENTE il suddetto giornale. Non dover raccogliere poltiglia dal pavimento. Metterci mezz'ora a riordinare la casa, prima di essere pronte per una eventuale uscita, e non due ore. Assaporare il silenzio.

Che tristezza, eh, quando il Nano va a dormire dai nonni...

2 commenti:

mamikazen ha detto...

Troppa libertà nuoce gravemente alla salute (vedi "effetto crociera costa") :D

stellina ha detto...

Posso dire una cosa?
Santa donna!!! Hai "mollato" il nano dai nonni e te la sei goduta!!
Pensare che mia cugina di anni sei, ancora non dorme se non nella sua cameretta con la mamma che le legge una favola...mai una notte dai nonni..
Ma come si fa dico io??
La principessina sul pisello.