mercoledì 26 novembre 2008

L'esilio

Cosa ci fanno le insalatiere dell'Ikea nel mio bagno?

Come mai le scarpe sembrano animarsi di vita propria ed andare in giro per casa?

Chi ha sparso i miei trucchi nella vasca da bagno?

Da chi fuggono sconvolti, tutti questi poveri gatti, coi peli del groppone spettinati e qualche ciuffo mancante?

Donne, sappiate che dopo due settimane di clausura forzata tra le mura domestiche, anche il cherubino più serafico si trasforma in Chucky la Bambola Assassina. Dopo aver sventato una serie imprecisata di telefonate in Svezia (non si capisce come mai il Nano, se schiaccia dei tasti a caso sul telefono di casa, gli esce sempre fuori lo 0046 iniziale), raccolto la spazzatura che puntualmente viene sparpagliata per casa, divelto divani alla ricerca di torsoli di mela e rametti di finocchiella di cui noi lupini siamo ghiotti (per la verità soltanto io), trovato castagne bollite in tutte le ciabatte a nostra disposizione, ho deciso formalmente che il Nano è guarito. Basta, mi sono rotta i coglioni.
Ed ho tentato di portarlo fuori.
Mia madre, donna ansiosissima e tendente a somatizzare anche i mali degli altri, mi si è aggrappata alle caviglie, paventando i seguenti disastri: il bimbo ha ancora il moccio, guarda che candelona, non lo vedi che ha l'occhio lucido, ma dove vai che c'è un vento che porta via, e se gli viene il broncospasmo/la cacarella/la pellagra/lo scorbuto? Dammi retta, stai a casa, non lo vedi che il bimbo non è guarito?
Ha ragione Nonna Ansia, il Nano non è in forma. Rompe le scatole a mille, farebbe scappare la pazienza anche a Don Bosco. E' una belva irriconoscibile, e fa cose senza senso: oggi ha buttato nella spazzatura urlando CACCA! tutti i suoi trattori, compreso quello col CALLALELLO, ha fatto a pezzi il mio Tirreno di ieri ed ha preteso uno strano miscuglio alimentare costituito da robiola, pastasciutta al pomodoro, minestrina di verdure, cordon bleah e banana. E poi l'ha buttato? penserete voi.
No. Ha mangiato tutto di gusto, facendo il perno sulla guancia ed esclamando BOONO! ad ogni boccone, roba che nemmeno il pastone dei polli che faceva il mio nonno faceva così ribrezzo.
Insomma, io sto impazzendo. Non se ne può più.

Se la gravidanza è un sogno, il post partum un incanto fatto di nuvole rosa e cuoricini, l'allattamento un legame inscindibile e meraviglioso, la malattia dei Nani duenni è una delle piaghe d'Egitto, con tutti quanti gli egiziani in cima alle piramidi a tirar giù pietroni e bestemmie come se piovesse.

Aiutatemi! Voglio una via di fuga da questo delirio di casa, in cui si rischia di ammazzarci quotidianamente per via del tappeto di macchinine e palline e cose informi e scivolose come il Didò-accidentiacchillainventato.
L'asilo nido è una cosa lontana, all'orizzonte, e quasi non se ne vedono più in contorni, il panorama è immerso in una strana foschia. Vedo le educatrici che mi fanno ciao da lunga distanza, come le caprette di Heidi.

Sto perdendo il senno.

7 commenti:

LGO ha detto...

Cara Lupina, so che soffri.
un po' mi dispiace che tu stia perdendo il senno.
Ma se il nano improvvisamente smettesse di smoccicare, sarei privata per l'eternità dei momenti di puro godimento che mi procura la lettura dei tuoi post.
Mocci, a casa!

Rita ha detto...

sei troppo divertente!!!!!!!

valewanda ha detto...

capisco, stare a casa con un due/treenne malato farebbe perdere la pzienza a chiunque. Io, da esausta, metto un DVD "educativo" (si fa per dire), ovvero, a seconda delle fase, Walt Dinsey o teletubbies... provaci!

MadreSnaturata ha detto...

Il post partum un incanto fatto di nuvole rosa e cuoricini????? Parliamone...

aidi ha detto...

io proverei a stancarlo..fai un acquisto, tipo un puzzle da duemilioni di pezzi o un lego di quelli tipo galeone o castello medievale. mettilo li e lascialo un paio d'ore..crollerà addormentato.
mia madre lo faceva con me e di solito ci cascavo..

thecatisonthetable ha detto...

Era peggio se stavi perdendo anche il cullo...

Ohmmamminamiasanta. Che battuta orripilante.

Miriam ha detto...

Però un pò lo invidio questo stupendissimo "omettochefaimpazzirelasuamamma": almeno lui butta le cose che gli sembrano brutte e urla "CACCAAA"!!!!
Non ce la faccio..lo rileggo e rido..lo rileggo e rido.. AHAHAH ^_^