giovedì 17 maggio 2007

Ho lasciato il bimbo dalla nonna

"Mamma, che fail bimbo?"
"Dorme."
"DORME ANCORA? Ma è incredibile, mamma, non ha mai dormito così tanto!"
"Per la verità si era svegliato, ma io l'ho riaddormentato raccontandogli una storia"
Attimo di silenzio.
" Che storia?"
"Gli ho raccontato che lui è un bimbo tanto fortunato, perchè ha una mamma, ha il latte, ma in Africa ci sono dei poveri bimbi che non hanno la mamma, o se ce l'hanno ha le tette sgonfie e non può dar loro il latte, ed hanno sempre tanta fame.
Lui non la vuole mangiare, la farina di riso, lui è VIZIATO, vuole la pastasciutta (capirai, mi ha chiesto il caviale...) ma questi bimbi qua che dico io chissà come sarebbero contenti di mangiare la sua pappa schifosa..."
E poi ci si chiede perchè io ho qualche problemino a gestire i sensi di colpa.

1 commento:

inquilina g ha detto...

Di nonna ne abbiamo una sola. E anche di mamma.
Tra le due c'è una funzione variabile che dà sempre un risultato maggiore di km1500.