martedì 3 luglio 2007

Finalmente arriva la colf!

Arriva un bimbetto dell'età apparente di una decina di anni alla reception del parco di divertimenti in cui lavoro, trafelatissimo.

"Mi sono perso".
Oh, povero tesoro. "Con chi sei?"
"Con un gruppo"
"Con una parrocchia?"
"Non lo so".
"Con una scuola"
"Non lo so"

"Con le suore?"
"Ma quando sei arrivato?" cerco di indagare.
"Prima"
"Ma prima quando?"
"Stamani".
"Non ti ricordi il nome del tuo gruppo? Il nome di un animatore?"

"No. C'era una signora bionda." indicando me :"tu mi hai guardato prima e mi hai detto un numero".
E certo, ciccio, siete entrati in 460 coi gruppi, tra le mie mansioni ho quella di contarvi quando entrate. Certo, io sono uonderuoman e mi ricordo di tutti.
"So il numero di telefono della mia mamma. La posso chiamare?"
La chiama, ma risponde un tizio con voce da orco ed accento pugliese, che ovviamente non è la mamma di questo bimbetto e tantomeno l'amante della mamma stessa.
Il bimbetto si sente perso, e si mette a frignare. Gli do un gelato aziendale, un croccantino sammontana(l'ufficio è invaso dal croccantino sammontana, il gelato meno venduto d'Italia, ma è il nostro sponsor e gli dobbiamo deferente rispetto) e lui si mette a leccarlo tra i singhiozzi, seduto sul gradino della porta dell'ufficio.

Ho chiamato al microfono tutti gli animatori di tutti i gruppi presenti al parco stamattina. Questo bimbetto è ancora qua, che lecca il gelato e mi guarda speranzoso.

Ho deciso che per le tre, se è ancora qui, me lo porto a casa e gli insegno un po' di economia domestica.

Evviva! Finalmente è finito il tempo delle case luride e dei letti sfatti! E' arrivato Leonardo!

3 commenti:

arte82misia ha detto...

quando ero nana sul crescente (diciamo 11 anni) mi sbattevano sempre nel box per cercare di intrattenere un nano di un anno. puoi fare lo stesso anche tu

My ha detto...

io ADORO il croccantino sammontanaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Lupina ha detto...

Purtroppo sono arrivate due tizie dell'Estate Ragazzi ed hanno portato via il mio futuro maggiordomo. Non è servito a niente implorarle facendo leva sul fatto che tra donne ci dovremmo intendere almeno un po', macchè.
E' sfumato il mio sogno.