martedì 17 luglio 2007

Sconti

Sono andata a fare shopping, venendo meno per un attimo al sacro principio del "NONMICOMPRONULLAPERCHESONOCICCIONA" mi sono presa 4 paia di pantaloni tutti rigorosamente uguali, modello sacco-di-juta, di colori variabili (nero, verde militare, beige e marrone). Tutta contenta sono tornata a casa, per scoprire che sono praticamente identici a quelli da donna incinta che ho comprato la scorsa estate, solo che questi li ho pagati 10 euro al paio al mercato, mentre quelli da donna incinta (ma non pre-maman, ci tengo a sottolineare) li ho pagati 30 in negozio, e li ho già buttati tutti via perchè si sono consumati.

Al Gig ho comprato una serie di magliettine da citrullo, di cui una molto bellina con un bel disegnino. Quella col bel disegnino è piaciuta un sacco anche a lui, ed ha già decretato che è una di quelle "che non si toglierà più". E' stato di parola: stamattina mi ha chiamato disperato, perchè si è accorto di essere al lavoro e di averla ancora indosso.
E lui di lavoro cosa fa?

Fa lo smerdatore.

Un'altra maglia declassata.

7 commenti:

Chiara ha detto...

Mi piacerebbe che mi illuminassi circa le mansioni esatte di uno smerdatore. È quello che penso?

Lupina ha detto...

Esatto. E' quell'omino (nel caso del Gig, quell'omone) che ti stasa i canali ad alta pressione e guida un simpatico camioncino rosso e verde con un tubo lungo lungo che ciuccia la popò.
E' un lavoro meno infimo di quello che solitamente si crede.

m@w ha detto...

A giudicare dalle magliette dell'UDT, dev'essere il suo secondo lavoro...

Lupina ha detto...

A dire la verità, la cacca il Gig neanche la vede. Lui è quello gentile ed educatissimo che va a parlare con le persone (è torinese) e che guida il camion.
La cacca, quella vera, la vede forse l'operaio, ma il più delle volte neanche lui.
Però siccome il Gig è un igienista convinto e un tantino ipocondriaco, è convinto di contrarre pericolose malattie anche stando dentro al camion coi finestrini chiusi e l'aria condizionata accesa. E' un uomo molto tormentato, per questo motivo.
Le maglie del lavoro del Gig, per processo osmotico, sono pericolose portatrici di morbi, anche se al massimo sono sporche di grasso di motore o di unto di focaccina all'olio.

Chiara ha detto...

Fiuuuu, no, io pensavo che di lavoro spalasse letame (con la ruspa, magari), tipo per fare la manutenzione delle lettiere delle stalle. Da noi non c'è una persona fissa che lo fa, va a turno tra gli operai, ma in alcuni allevamenti grossi c'è un addetto apposta.
Siccome abitate in campagna...

Paola ha detto...

un tantino ipocondriaco?
Solo?...gli hai gia detto che Luca porta i cataloghi di bare e catafalchi? :-D

Lupina ha detto...

Che bello, così la possono scegliere insieme! Luca ha dei pensierini davvero squisiti. Che ne dici della cremazione? Occupano meno posto, li possiamo tenere in bella mostra sul camino e far finta che siano ancora in casa con noi. Tanto, per il contributo che danno...

Scherzo, Lupino. Sei il mio tesoro pasticcione.