sabato 8 settembre 2007

Nano terrorista inaugura la stagione dell'attentato settimanale alle mie coronarie.

Ok, Nano, adesso basta. Tu mi stai uccidendo.

Ieri pomeriggio, il Nano si stava allenando coi suoi bei piedotti cicciotti ai 100 metri piani. Ad un certo punto, decide di correre spazzolandosi, ed arrafffa una spazzola di legno finita per caso nel cestone dei giochi. Io lo seguo come un cane da fiuto, il mio naso incollato al suo pannolone, pensando di poter prevenire le eventuali cadute.
Povera scema.
Non ho fatto neanche in tempo a dire bau, che il Nano si era già spatasciato con la faccia contro una delle gambe del tavolo della cucina, una bella gambona tornita di legno massello stagionato.
Il Nano era una mascherina di sangue. Entità del danno: un labbro spaccato, un bel lividone in testa ed un incisivo nuovo di pacca in probabile annerimento.
Inutile raccontare il cazziatone che mi sono beccata dal Gig, con questa mia fissazione di volerlo far camminare (?) in questa casa così piena di potenziali pericoli per i nani.
Stamattina il Nano toccava a lui. Mi ha già telefonato due volte.
"Questo bambino, non riesco a farlo star fermo! Vuol camminare!"
Ha ha.

5 commenti:

Jes ha detto...

io per ovviare al problema fornii la Beola del girellino chicco,in questo modo zampettava per la casa alla velocità della luce senza fare e farsi danni...era pure carina,sembrava ufo robot.

la simo ha detto...

noi niente girello ma la borsa del ghiaccio sempre pronta !!!
ciao lupi
buon fine settimana|
la simo

Lupina ha detto...

Nemmeno noi niente girello. I pavimenti del Lupinaio sono sconnessi, rischierei di trovarmi un C1P8 a gambe all'aria, a squittire disperato.
Meglio un freezer pieno di ghiaccio. E la speranza che questa fase folle passi presto.

unodicinque ha detto...

purtroppo è così; hanno questo maledetto vizio di essere animati. Il mio di mezzo era abbodato al Pronto Soccorso del Gozzadini di Bologna e poi, successivamente, di quello dell'Ospedale di Spoleto. Poi col tempo ha perso il vizio....però abbiamo subito innumerevoli attentati alle coronarie :o))

Anonimo ha detto...

legalo