venerdì 24 agosto 2007

Pericoli casalinghi in agguato.

Oggi sono andata a trovare la mia nipotuccia acquisita, la Fata Zuccherina, 3 chili e mezzo di bellezza urlante e scalciante, un demonietto di 15 giorni precisi.
Mi è venuta una gran nostalgia della pancia e del Nano neonato, anche se già lasciava presagire il pazzo che sarebbe diventato. Anche il Nano era visibilmente commosso: dopo aver smontato pezzo per pezzo la cameretta della bella Fatina, infatti, si è messo inspiegabilmente a piangere.
La famiglia della Fata Zuccherina è formata da due persone alle quali voglio moltissimo bene, ma che distano migliaia di miglia dal mio modo di intendere la vita. Intorno a loro, è tutto bellissimo.
Anche la Fata è uno schianto. Ed i suoi genitori, pure. Quando li vedo, mi viene sempre un po' di tristezza pensando a quanto siamo scalcinati noi Lupini, con le nostre panze debordanti e le nostre bruttezze difficili da nascondere.

Casa loro è lo specchio del loro modus vivendi: è pulita, bianca, essenziale, ordinatissima. La cameretta della Fata è bellissima, perfetta. Tutto coordinato sciccosissimo, giocattolini artisticamente disposti sulle mensole, niente uinnidepù (grazie al cielo). Hanno già predisposto alcuni accorgimenti per quando gattonerà.
"Ma la Fata ha 15 giorni di vita! Non pensate di essere stati un po' precipitosi?" ho azzardato. E per tutta risposta mi sono beccata uno sguardo di muto rimprovero.
Casa mia in effetti è un coacervo di pericoli: non ho messo un copripresa che sia uno, niente paraspigoli, ci sono pezzi piccoli tutti da inghiottire, peli di gatto, per spostarsi da una stanza all'altra bisogna fare lo slalom tra i giocattoli e certe volte ci sono certe cataste di panni da stirare che pendono pericolosamente sbilenchi come la torre di Pisa. Ed io non sono di certo una di quelle che sta sempre attenta a cosa fa il Nano. Insomma, sono una snaturata, ma questo lo sapevo già. "Snaturata e probabile causa di pericolosi danni e ferite lacero contuse a questo povero bimbo!" mi fa la Nonna della Fata, comparsa come per magia da quello che sembrava un incrocio tra l'astronave madre di Incontri ravvicinati ed una cabina del telefono (ma che in realtà era il bagno). Il Nano, intanto, tenta di sfilarsi il pannolino senza togliersi i pantaloni, roba che neanche Houdini da piccolo aveva mai osato tentare. Ma inutilmente, tanto nessuno lo caga, tanto è bella la Fata Zuccherina.
"Bisogna prevenire, pensarci per tempo".
Oddio, hanno ragione. Penso alle scale a rotta di collo che collegano la mia terrazza al piano di sotto, e immediatamente realizzo che non abbiamo pensato al cancellino per arginare le rotture dell'osso del collo del Nano, e lo vedo già in fondo alla scala, contorto come Laocoonte coi figli, mentre mi guarda con odio feroce e muto rimprovero.
Possibile non aver pensato ai cosi per tenere chiuso il frigorifero e i cassetti (ma come si chiamano?), ai paraspigoli e ai copripresa? Ma come mai non ci abbiamo pensato?
Me ne vado inquieta da tutta questa perfezione.

Però prima gli faccio la pipì in giardino.
Resterà la macchia sull'erba?

6 commenti:

billo ha detto...

io come te.
noi come voi.
e fanculo ai perfettini!
billo

My ha detto...

idem come sopra :-D

m@w ha detto...

Nononono, noi si abbiamo pensato tantissimo... così tanto che mentre ancora ci pensavamo, la Minica ha imparato a fare le scale, aprire i cassetti, ecc...
Scherzi a parte, ho messo solo i cancelletti sulle scale dalla cucina (il 50% del totale e le mie sono pericolose anche per un adulto)e i copriprese in cucina e in cameretta.

Freestyle ha detto...

Io ho messo solo i cancelletti alla scala che è come quella di m@m, pericolosa per nani e adulti ... però niente copripresa, niente paraspigoli, niente blocca aperture ...a ben pensarci, dovremmo "ovattare" tutta casa, non so se mi spiego. Davide ha tirato una sonora testata al calorifero inciampando nei suoi piedi (e io ero lì, dietro a lui e non sono riuscita a prenderlo in tempo o_O per fortuna non si è fatto molto male).. ed è quando accadono queste cose che mi chiedo come posso rendere sicura tutta la casa (oltre agli oggettini già elencati sopra e da te)per evitare a Davide di farsi male e a me di prendere certi coccoloni da perdere ogni volta anni e anni di vita :(

paolav ha detto...

Lupì, mi stanno un pò sui maroni gli assillanti-iperprotettivi, eh...di solito sono dei gran caca azzi....

Babbi ha detto...

lupi intanto prima pensa a finire la cameretta, poi il resto ahahah
A me il Nano pare tanto che gli vada bene cosi...me lo ha detto lui....:-DD