venerdì 17 agosto 2007

Senza titolo, perchè non me ne vengono in mente di decenti.

Oggi potrebbe essere il mio ultimo giorno di vita normale.
Anzi, sarebbe già passato per una buona parte. Dovrei dire le mie ultime ore da persona normale, con un futuro davanti fatto di cose qualunque da vivere.
Oggi pomeriggio la mia vita potrebbe prendere una piega diversa e non tanto bella, come un algoritmo in cui qualcosa di sbagliato ad un certo punto insidia quello che dovrebbe essere l'andamento naturale delle cose. Ma nel mondo dei numeri, niente ha una connotazione negativa: è tutto neutro, non esiste ne' il Brutto ne' il Bello, tutto finisce con un numero. A volte con lo zero. Ma nessuno si sconvolge per questo.
Invece in questo mondo, la mia giornata di oggi potrebbe lasciare un segno.
Da circa una settimana mi preparo al the day after, a come sarà la mia vita se quello che si paventa è vero. Da giorni cerco di rassicurare tutti sull'entità dei miei sintomi, che in effetti non sono allarmanti per nulla. Da giorni cerco di vivere la mia vita concentrandomi su ciò che faccio, pensando che lo farò ancora per moltissimo tempo e con la stessa passione.
Da giorni cerco di convincermi che qualunque cosa sia, non perderò l'entusiasmo che mi spinge a fare le cose, e che se ci dovesse essere un tragico epilogo nella mia vita, lo saprò accettare con la dovuta naturalezza e tranquillità, come ho sempre cercato di fare nelle piccole cose.
L'unica idea che mi fa veramente impazzire è il Piccolo: ha davvero troppo bisogno di me, non posso lasciarlo da solo. In tal caso, spero di avere la lucidità sufficiente per sistemare il sistemabile in maniera decente.
Voglio che la mia vita, o quel che ne rimane, scorra serena come è stato fino ad ora.
Vorrei avere le palle. Non voglio piangere. Voglio essere normale.

Che mi si perdoni, se oggi faccio qualche cavolata, o sbaglio i conti, o dico qualche scemenza.

E' la vigilia di un evento importante, non solo del mio compleanno.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Tesoro, un abbraccio grandissimo!!
Biba

Jes ha detto...

Ti auguro che la tua vita scorra serena per ancora molto tempo e che tu possa goderti un felice compleanno...

Lupina ha detto...

Per ora riesco a lavorare come se niente fosse. Sono addirittura tranquilla.
Però non ho fame, e mi sono spuntati alcuni brufoli dal nervoso.

My ha detto...

lupi ???

la simo ha detto...

ohi lupi...ci metti addosso un'angoscia...
dai...non ti dico le volte che ho temuto gravi malattie e sono stata in pena per mesi prima di decidermi a fare a degli accertamenti...e poi era sempre la cosa più impensata.
dai, stai su....ti abbraccio fortissimo.
un bacio
la simo