domenica 28 ottobre 2007

Ora solare

Attendiamo con trepidazione la telefonata di mio suocero che ci annuncia l'entrata in vigore dell'ora solare.

Non so perchè, ma due volte l'anno l'Adorato Nonnino fa così. Da sempre.
Siamo gente poco affidabile, evidentemente. Forse teme i nostri ritardi cronici.
Quando eravamo una giovane coppia scanzonata e senza prole, non era proprio il massimo essere svegliati da una telefonata che ci annunciava l'ora esatta. Specie se la giovane coppia scanzonata la sera prima aveva fatto le quattro, cosa che il sabato sera capitava sovente.
"Pronto? Sono io. Avete rimesso gli orologi? Perchè è tornata l'ora solare/legale, eh. Già che ci siamo, vi dico anche questa cosa qua: blablablabla, e anche questa cosa qua: blablablabla...". All'altro capo del telefono, un Gig assonnato e completamente avulso dal contesto, se ne sta lì con gli occhi sbarrati, incapace di proferire verbo. Al limite qualche parolaccia, ma il suo ruolo di figlio devoto non glielo consente, quindi resta tutto a livello mentale.

Questo autunno vorrei stupirlo io con una telefonata dello stesso tenore, ma sono troppo pigra per farlo. Il Gig dorme, il Nano è qua che mi ballonzola intorno indicando la porta dello studio dicendo di là! Di là! il cordless non si trova ed io, dciamocelo, non ho molti argomenti aalle 7.55.

Bentornata, ora solare.

2 commenti:

unodicinque ha detto...

il prossimo anno chiamalo alle due, così per essere precisi:o)

billo ha detto...

io tutti gli anni, al lavoro (biglietteria dell'aeroporto), aspetto con ansia il passeggero che ha perso il volo perchè si è dimenticato di sistemare l'orologio....anche se così, a bruciapelo, in questo momento non so dirti se capita quando mettono l'ora legale o rimettono quella solare...:P
billo